mercoledì 11 settembre 2019

Alcalà de Henares e Aranjuez

Gli immediati dintorni di Madrid ospitano un impressionante numero di siti molto interessanti che ben si prestano a una gita giornaliera e coinvolgono non solo gioielli famosi e celebrati come Toledo, Segovia o Avila, ma anche parecchie sorprese più a ridosso dell’area metropolitana della capitale spagnola comodamente raggiungibili con le linee di treni locali cercanias (quasi un’altra metropolitana).
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
cicogne
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
palacio laredo
Tra queste spicca senz’altro la città di Alcalà de Henares, che un’ora scarsa di viaggio lungo linee C2 e C7 collega con le centralissime stazioni metro di Atocha e di Nuevos Ministerios nella metropoli e che deve la sua fama principalmente all’aver dato i natali al grande scrittore Miguel de Cervantes, ma anche alla sua iscrizione nella lista dei patrimoni UNESCO in quanto primo storico esempio di cittadella universitaria, precursore dei grandi campus contemporanei. Tra la fine del XV secolo e la metà del XIX infatti, la città era un’importante residenza reale e nel 1498 Francisco Jimenez de Cisneros, che successivamente divenne reggente alla morte di re Ferdinando d’Aragona, vi fondò la famosissima Università Complutense (che nel 1836 venne poi spostata a Madrid). I palazzi principali di quest’ultima insieme con i tantissimi collegi e monasteri ad essa collegata andarono ad integrarsi perfettamente nel tessuto urbano formando così un insieme assolutamente unico per l’epoca. La stazione ferroviaria si trova qualche centinaio di metri a nord della città vecchia, per raggiungere la quale si passa davanti al curioso Palacio Laredo, in uno stile moderno che richiama però quello mudejar, prima di arrivare al principale corso cittadino. 

alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
calle libreros
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
centro storico
La direttrice formata da Calle Libreros e Calle Mayor è infatti la vera spina dorsale del centro storico ed è intorno a questa che si sviluppano la maggior parte delle attrazioni e la stessa Calle Mayor è una delle più scenografiche tra queste, grazie alla sua sfilata di portici e facciate di abitazioni antiche tra le quali figura anche la casa natale di Cervantes ora trasformata in museo. Questa conduce fino alla piazza dove si staglia la mole gotica della Catedral Magistral (titolo che indica che tutti i suoi canonici sono professori universitari) de los Santos Niños Justo y Pastor. Invece di puntare dritto a quest’ultima conviene però procedere a zig-zag dall’estremità orientale della direttrice, in particolare puntando a sud dopo aver superato il maestoso antico collegio dei gesuiti, che ora ospita la facoltà di diritto, trovandosi così davanti alla sontuosa facciata dell’edificio principale dell’Universidad.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
università
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza cervantes
Subito dopo si sbuca nella splendida Plaza Cervantes, vasto spazio abbellito da monumenti, aiuole e alberi e circondato dalle facciate di edifici di valore come la già citata Università o l’Ayuntamiento, mentre nella parte meridionale di questa campeggiano la Torre di Santa Maria, sulla quale si può salire per un panorama unico, e la piccola antica cappella del Oidor, centro espositivo e ufficio del turismo. Dal fondo della piazza, piuttosto che tornare indietro per percorrere Calle Mayor, conviene inoltrarsi invece lungo le varie Calle Santa Ursula, Calle del los Colegios e Calle de la Trinidad, ammirando così un cospicuo numero di antichi collegi e conventi dalle torrette ingombre di nidi di cicogne, che in primavera invadono letteralmente la città donandole un particolarissimo colpo d’occhio.

alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
municipio
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
torre di santa maria
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza cervantes
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
calle colegios
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
dalla torre
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
dalla torre
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
antico collegio
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
calle trinidad
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
calle santa ursula










Arrivati al cospetto della Cattedrale, l’ultimo sforzo è quello di proseguire fino alla settecentesca Puerta de Madrid e tornare indietro costeggiando l’antica cinta muraria fino a Plaza Palacio – Plaza de las Bernardas.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
cervantes
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
centro storico
Questo spazio è uno dei più scenografici del centro storico grazie al complesso di grandiosi edifici che vi si affacciano, capitanati dal sontuoso Palazzo Arcivescovile, medievale fortezza mudejar riconvertita nel rinascimento dove avvenne il primo incontro tra la regina Isabella la cattolica e Cristoforo Colombo. La cintura è completata dal Monastero di San Bernardo e dal convento domenicano che ora ospita il Museo Archeologico e insinuandosi tra i due, attraverso l’Arco di San Bernardo si sbuca di fronte al Parque O’ Donnel, unica area verde di rilievo del centro cittadino.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
don chisciotte e sancho
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
casa di cervantes
Un giro completo della città non richiede che qualche ora, allungabile con la visita di qualche museo o con quella guidata dell'edificio principale dell'Università, per cui partendo di mattina, prima di metà pomeriggio si può facilmente essere di ritorno a Madrid. Come facilmente immaginabile, Calle Mayor è un continuo susseguirsi di bar, ristoranti e taverne dove potersi fermare per pranzo o per una pausa ristoratrice, una nota di merito però se la sono meritata i buonissimi hamburger di Tangù, che non si affaccia sulla via principale.

alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
cattedrale
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
cattedrale
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
calle mayor
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
palazzo arcivescovile
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
antico recinto
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
puerta de madrid
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
calle mayor
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
arco di san bernardo
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza palacio









Capolinea delle linee cercanias C3 e C3a e raggiungibile in circa tre quati d'ora è invece Aranjuez, altro patrimonio UNESCO ottimo per una fuga di mezza giornata o poco più dalla capitale spagnola.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
palazzo reale di aranjuez
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
palazzo reale di aranjuez
Questa cittadina ha un aspetto per la maggior parte moderno e residenziale ma è storicamente un'importante residenza reale e ospita una famosa reggia circondata da magnifici giardini, celebri per il contrasto che formano con l'arido paesaggio circostante in piena meseta grazie all'utilizzo dell'acqua del fiume Tago, qui di piccola taglia e ancora all'inizio del suo lungo percorso fino a Lisbona, che li attraversa. La stazione si trova circa mezzo chilometro a ovest del centro e una passeggiata lungo un piacevole viale alberato porta direttamente nella parte più scenografica.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza de parejas
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
portici
Il Palacio Real de Aranjuez fu voluto da Filippo II nel XVI secolo e ha subito poi diversi ampliamenti, al momento è accessibile solo con una visita guidata. Il viale che proviene dalla stazione lambisce una piazza ellittica che si trova proprio di fronte all'entrata principale regalando le vedute più fotogeniche del complesso. Sul lato meridionale invece si apre il vasto spazio di Plaza de Parejas, chiuso su due lati dal palazzo stesso e dai lunghi portici della Casa de Oficios y Caballeros. Dall'angolo della piazza si può inoltre accedere liberamente nel Parterre, i giardini alla francese con aiuole fiorite e fontane monumentali situati alle spalle del palazzo.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza de parejas
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
parterre
Da qui, un ponticello sul Tago permette di raggiungere, sempre a ingresso libero, il bel Jardin de la Isla, caratterizzato da lunghi sentieri alberati e tante altre fontane, un'area ombrosa e fresca dove passeggiare piacevolmente sfuggendo al caldo torrido dell'estate. Gli spazi verdi non sono finiti, poiché sul versante opposto della Casa de Oficios y Caballeros, la splendida Plaza de la Mariblanca è si nobilitata dalla presenza delle arcate della casa stessa, della Iglesia de San Antonio de Padua in fondo e della storica Casa de Infantes sul lato opposto, ma confina anche con il Jardin de Isabel II.

alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin de la isla
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
il tago
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
parterre
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin de la isla
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin de la isla
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin de la isla
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
il tago
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin de la isla
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin de la isla

Solo 100 metri più a nord però, il lungo viale Calle de la Reina limita l'area naturalistica più grande dell'abitato.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
parterre
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
parterre
Il Jardin del Principe è infatti un grande parco di 150 ettari che segue la sponda meridionale del Tago e al suo interno, oltre a vere e proprie aree boschive, si possono ammirare orti, stagni, fontane, monumenti, padiglioni e palazzi come la Casa del Labrador o il Museo de Faluas Reales. L'abitato vero e proprio è invece meno interessante, anche perché è stato costruito diversi secoli dopo le residenze reali, tuttavia vi si può incontrare qualche costruzione di pregio come il settecentesco Palacio de Medinaceli o la piccola Plaza de Toros, più o meno dello stesso periodo.
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
parterre
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
il tago nel jardin del principe
Nella graziose Plaza de la Constitucion si fronteggiano infine il Municipio e il mercato coperto de Abastos, mentre lungo la centrale Calle de San Antonio e sulle stradine che la uniscono alla parallela Calle Gobernador e alla piazza stessa si possono trovare parecchi classici bar, ristoranti e cervecerias dove passare una soddisfacente pausa pranzo. In particolare non mancano anche le birrerie di famosi franchising come 100 Montaditos o Lizarran che rappresentano sempre una valida alternativa per un pasto veloce, gustoso ed economico.
(21 aprile e 28 agosto 2019)

alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin del principe
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
jardin del principe
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
il tago nel jardin del principe
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
casa de infantes
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza de la mariblanca
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
plaza de la mariblanca
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
mercado de abastos
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
municipio
alcalà de henares aranjuez viaggio in solitaria fai da te
palacio de medinaceli

2 commenti:

  1. Oh mamma quanti ricordi! Ho vissuto ad Alcalà per un anno durante l'Erasmus! Bellissimo l'articolo, molto completo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino. Esperienze come l'erasmus fanno si che una città ti rimanga nel cuore.
      Grazie dei complimenti e per essere passata a leggere ^_^

      Elimina

Lasciate un commento, sarà un piacere per me leggerlo e rispondere il prima possibile.